Vota questo articolo
(1 Vota)

Flowers è ormai in vendita, per info e prenotazioni contattatemi sul profilo facebook privato Andrea Chiozzi o all'indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Di seguito tutti i dettagli.

Copertina: rigida composta da 2 fogli di Sirio Color Lampone 700 gr e Sirio Pearl Ice White 300 gr
Formato: 23,5x30 cm 
Foliazione: 254 pagine / 200 foto stampate su carte:
-Oikos Extra White 150 g/m2
-Arcoprint 1 ew Extra White 150 g/m2
-Materica Gesso 180 g/m2
-Sirio pearl Ice White 300 g/m2
-Stucco old mill Gesso 150 g/m2
-X-per Premium White 140 g/m2
-Golden stark Extra White 100 g/m2
Rilegatura: brossura bodoniana con colla pur
Peso: 1,850 Kg
Collana: Fotografia
Lingua: Italiano
Prezzo: 45,00 €

Libro fotografico di fiori, ideale per gli amanti della natura, dei fiori e dei colori.
Le fotografie si succedono seguendo una suddivisione per colori, dando così origine a 9 sezioni: bianco, verde, giallo, arancione, rossa, rosa, fuxia, viola e blu.
Ogni libro costituisce un “unicum”; le copertine sono infatti tutte differenti al fine di personalizzare il prodotto rendendolo un'ottima idea regalo.
Ogni sezione è introdotta da una breve spiegazione sul significato della tinta e sui suoi significati psicologici ed introspettivi.
Il libro è stampato su 7 tipologie di carte differenti, allo scopo di esaltare le peculiarità del soggetto rappresentato.
La realizzazione del volume ha previsto lavorazioni tecniche particolari e di pregio, quali inserti traforati al laser e vernici trasparenti spessorate serigrafiche.
Non manca un tocco romantico: qua e là, tra le pagine, foglietti di carta trasparente strappati a mano, fanno capolino, con aforismi di autori ed artisti vari, come a voler dar l'idea del pensiero, abbozzato ed abbandonato, da un artista bohemienne.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Eccoci, siamo giunti finalmente alla stampa dei primi 30 libri in versione "low cost"!
Questi trenta volumi sono infatti stati stampati utilizzando solamente un unico tipo di carta per l'interno, mantenendo comunque inalterati sia fogliazione che il numero di fotografie all'interno.
Sempre di cartiere Fedrigoni, questa carta si chiama ArcoPrint 1, è una "uso mano" premium quality, di pura cellulosa ECF, certificata FSC, ad elevato grado di bianco; non è quindi una semplice "uso mano", ma una carta speciale naturale da 140 grammi, con un punto di bianco straordinario che valorizza la vasta gamma di colori della stampa xerox igen4 digitale "made in studio pi-tre".
Anche questi 30 libri in edizione "low cost" saranno rilegati con brossura bodoniana, ma saranno cuciti, invece che incollati con la colla poliuretanica.

Ancora qualche giorno e cominceremo invece a stampare il libro in versione "premium": verranno utilizzate ben 5 tipologie di carte differenti, ci saranno inserti di vario formato, separatori tagliati al laser e tante altre sorprese... tutto è comunque già in lavorazione! Entro la fine della settimana prossima saranno infatti pronte le copertine lavorate dalla Cartotecnica Comar (saranno poi da portare alla Serigrafia Seriart per la vernice trasparente spessorata); mentre sabato sarà la volta di SD Laser di Treviglio che ci consegnerà i separatori intagliati al laser, mentre Legatoria Venturini scalderà i motori per ricevere ed assemblare il tutto...

...alla fine è così, se vuoi un prodotto particolare ed unico nel suo genere bisogna avvalersi di più collaboratori, ognuno specializzato ed esperto nel proprio settore, tenendo sempre tutto ben sotto controllo affinché i singoli ingranaggi di quella che costituirà la creazione finale siano ben oliati e tra loro complementari. 
Speriamo che tutto fili liscio... ma con gli straordinari professionisti di cui ci avvaliamo, non dovremmo avere grossi intoppi... speriamo! 


Vota questo articolo
(0 Voti)
Che bello!! Il libro comincia a prender forma!
Grazie alla paziente opera di Federica Ermete, che mi ha seguito per tutto il progetto (e spero per tutta la vita) ma che soprattutto ha tradotto i miei pensieri in parole, abbiamo inserito tutti i testi e le fotografie, creato i separatori (che andranno tagliati a laser) e le "citazioni" (inseriti come appunti dimenticati da un "poeta maledetto"). Inserisci, sposta, cancella e reinserisci... sarà perchè è parte integrante del mio lavoro da grafico, sarà perchè è materia mia... ma quanto è bello impaginare!!!
Bene, in definitiva 254 pagine con 200 fotografie alcune a doppia pagina, alcune a pagina intera ed alcune in "gabbia".
L'immagine che ho pubblicato è solo per farvi vedere una rapida anteprima...

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ebbene sì, abbiamo le copertine del libro!
Sì, avete capito bene, le copertine! Non un'unica copertina, ma ben 50 copertine diverse. L'idea è venuta così, con la stampa digitale made in studio pi-tre di Cremona è infatti possibile stampare un foglio diverso dall'altro senza bisogno di impianti stampa. Quindi, visto che il libro sarà composto da tante foto di fiori di specie e colori diversi, perchè non comprarne una copia con il proprio fiore o colore preferito?
Vota questo articolo
(0 Voti)
Sarebbe falso sostenere che le mie foto, così come scattato, siano perfette dal punto di vista cromatico, senza "sporchini" o parti da brutalmente cancellare. E poi non sono un fotografo professionista, sono un grafico e così, con i miei quotidiani strumenti di lavoro, ecco sistemati i contrasti, ritoccato i difetti e cancellato tutto ciò che mi disturbava. Come ogni cosa, così anche il fotoritocco, ritengo che, fatta con moderazione, sia utile e non ingannevole.
Vota questo articolo
(0 Voti)
Ecco uno dei momenti più difficili per un appassionato di fotografia: guardare, sfogliare il proprio archivio di foto... sembra facile ma... con più di 52000 scatti, anche se ben organizzati, le giornate passano in fretta!... e poi ogni scarto è una ferita aperta, l'avrei potuta scattare così, troppo esposta, avrei potuto utilizzare un altro obiettivo, mossa, mossa, micromossa... ma le pagine sono ormai decise: 240, quindi non più di 200 foto. Ok, il mio archivio non è composto da 52000 scatti di solo fiori, ma anche di città e borghi, persone e popoli, paesaggi e monumenti, frutta e verdura, spezie e dolci, insomma di tutto e di più, ma trovare più o meno la stessa quantità di fiori con lo stesso colore...
Vota questo articolo
(0 Voti)
Dal 7 al 28 marzo la Biblioteca di Castelvetro Piacentino offre i suoi spazi (sala Locatelli) per l'allestimento di “Flowers”, mostra fotografica ideata ed interamente realizzata da Andrea Chiozzi.
La mostra è realizzata grazie al patrocinio del Comune di Castelvetro Piacentino, in collaborazione con il “Gruppo Fotografico Immaginarte” ed al sostegno tecnico fornito dallo studio pi-tre di Cremona.
“Flowers” è l'ultima tappa di un percorso ben più articolato, alla base del quale vi è la realizzazione dell'omonimo libro con cui Andrea Chiozzi parteciperà nel 2016 al concorso Top Fedrigoni Award, il premio che celebra prestigiosi progetti provenienti da tutto il mondo realizzati su carte Fedrigoni e aperto a tecniche di stampa sia tradizionali che digitali...
Vota questo articolo
(1 Vota)
flowers - la mostra fotografica, 
con il patrocinio del Comune di Castelvetro Piacentino, in collaborazione con il Gruppo Fotografico ImmaginArte e con lo sponsor tecnico di Studio pi-tre -Cremona, 
aprirà i battenti sabato 7 marzo alle ore 11.30 a Castelvetro Piacentino, presso la Sala Locatelli (Biblioteca Comunale). 

La mostra sarà aperta nei seguenti orari:
dal martedì al venerdì: 15.30 - 18.30, 
sabato: 8.30 - 12.30, 
domenica e lunedì: chiuso 

mercoledì 18 marzo alle ore 20.30, 
sempre presso la Sala Locatelli, l'autore presenterà il libro flowers
Vota questo articolo
(0 Voti)

Una volta superato il difficile scoglio della cernita delle fotografie da pubblicare, un nuovo problema ha fatto capolino: con quale ordine di successione impaginare i vari scatti?
Generalmente, i libri che trattano l’argomento fiori, utilizzano un unico criterio: per famiglia, in ordine alfabetico e con duplice denominazione: quella scientifica, generalmente in lingua latina, e quella di uso comune.
Non essendo un esperto del settore e proponendo una raccolta fotografica, ho optato per una suddivisione in base ai colori.
Come le bellezze del creato influiscono sugli animi e sui sentimenti, influenzando così i nostri atteggiamenti; allo stesso modo i colori incidono non poco su di noi.
Qual è il loro significato? Cosa ci induce a preferire un colore piuttosto che un altro?
Quando ci viene chiesto quale sia il nostro colore preferito, la risposta corrisponde a diversi aspetti della nostra personalità.
Il colore più affine ai propri gusti e - di contro - quello più lontano, sono in grado di svelare diversi aspetti del carattere, una situazione fisica, uno stato mentale o una reazione emotiva. Anche il temperamento di un individuo può essere svelato dalla scelta di un colore, così pure come le attitudini e il carattere.
Ognuno di noi ha uno o più colori preferiti; ma, di fronte a radicali cambiamenti nel modo di affrontare la vita o di fronte a particolari eventi, anche i colori preferiti possono cambiare ad evidenziare il nostro stato d’animo in quel momento o, addirittura, quello che vorremmo essere.
Ad un livello più scientifico, molti studi hanno, infine, dimostrato che il nostro umore (ma anche alcune funzioni fisiologiche quali l’appetito e la pressione sanguigna) vengono influenzate dai colori. Proprio per questo motivo, dovremmo prestare molta attenzione alle tinte di cui ci circondiamo.